Seminiamo Saperi a novembre. Vipere, elicotteri ed altre leggende. Resoconto e slide

Sabato 23 novembre 2019 si è svolto un incontro condotto da uno dei nostri esperti Marco Zuffi, tecnologo del Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa e prof incaricato di zoologia dell’Università di Pisa. Ci ha parlato della distribuzione dei serpenti in Toscana, ed in particolare sui Monti Pisani, e dei casi di introduzione documentata. La relazione a cura di Pietro con le slides di Marco Zuffi è qui scaricabile in formato pdf.

Seminiamo Saperi Novembre 2019.
Come lanciare vipere dall’elicottero.
Resoconto e slide.

Presenta un poster: Seminiamo Saperi a settembre

PROGETTIAMO IL FUTURO

In occasione dell’anniversario dell’incendio del Monte Pisano, che coincide peraltro con quello del primo anno di attività dello Sportello di Agroecologia, si è pensato ad un modo creativo ma tecnico di pensare al futuro del nostro territorio, una iniziativa che dia anche il senso del lavoro svolto in questo anno, difficile certamente, ma che ha permesso a tante persone e tante energie di confluire in un progetto comune.

In questa ottica che è nata l’idea di realizzare dei poster, dei cartelloni da mettere in mostra durante i giorni delle manifestazioni calcesane di fine settembre e che riconducano al Monte ed al suo futuro.
Si tratta di rendere fruibili ed accessibili le idee per la rinascita di questo territorio attraverso l’osservazione, la creazione di nuove prospettive, il pensare ad un futuro possibile e sostenibile.

Si può spaziare nell’ambito agricolo, turistico, educativo e quant’altro sia possibile, sviluppabile, sostenibile.

Sono ammesse tutte le tecniche (a mano, stampa, collage, disegno, fotogra e ecc.), un testo con un massimo di 800 parole, e sviluppato con breve introduzione, corpo centrale, conclusioni e tutte le immagini che riterrete necessarie, sia foto che disegni o altro.
Il formato dei poster è 70×100

Il termine per la presentazione del testo, che sarà valutato da un comitato di esperti dello Sportello di Agroecologia, sarà il 31 agosto 2019.

 Il termine è stato prorogato al 16 settembre

In seguito alla approvazione, verrà comunicato il termine per la presentazione finale del poster .

Per info e adesioni:
sportello-seminiamo-saperi@googlegroups.com Nathalie 349 660 9568 – Roberta 339 490 0923

Comunità del Bosco Monte Pisano: presentazione pubblica

Lo scorso 5 marzo la Regione Toscana ha sottoscritto un protocollo d’intesa con i comuni di Calci, Vicopisano, Buti, San Giuliano Terme, Vecchiano e con l’Unione Montana Alta Val di Cecina per promuovere la nascita della COMUNITÀ DEL Bosco DEL MONTE PISANO.

Venerdì 26 luglio alle ore 18, sotto il tendone a banco del Palazzo Comunale di Calci,

Il nucleo promotore condividerà i principi e gli scopi della Comunità del Bosco del Monte Pisano e saranno presentate le attività che porteranno alla sua costituzione.

Verranno presentate anche esperienze simili già attive sul territorio Toscano.

La partecipazione di tutti gli e le interessate è importante.

A PIEDI LA TERRA E’ DIVINA – con lo Sportello di Agroecologia

Domenica 7 Aprile a Montemagno verso la Verruca

Cammineremo con una passeggiata in programma alla Festa Dèi Camminanti, una festa con eventi e camminate sul Monte Pisano, con centro organizzativo a Vicopisano. Festa che quest’anno si ripropone, nel parlare di alberi di incendio e non solo, di celebrare la rinascita pensando al futuro.

Leggi tutto “A PIEDI LA TERRA E’ DIVINA – con lo Sportello di Agroecologia”

Il monte ringrazia i volontari

Festeggiamo la solidarietà e i germogli nati dalla cenere

Venerdì 21 dicembre, dalle ore 19 in poi
Palestra Libertas, Via dei Nocetti, 13

A seguito del tragico incendio di fine settembre numerosissimi volontari sono stati vicini alla Comunità Calcesana con la loro presenza e il loro lavoro, instancabile e prezioso.
Per ringraziare, il Comune di Calci in collaborazione con lo Sportello di Agroecologia, Associazioni e singoli cittadini, organizzano questa festa.
Vi aspettiamo numerosi!

Leggi tutto “Il monte ringrazia i volontari”